19 aprile 2018

Guida al bingewatching da influenza!

Cosa guardare quando si è ammalati?

 

 

Salve a tutti cinefili maniaci, benvenuti nell’angolo degli articoli di Natasha!

Lo so, settimana scorsa vi sono sicuramente mancata (no, non è vero, ma fingo che sia così), e mi dispiace tantissimo non aver potuto portare il mio settimanale contenuto, ma l’influenza mi ha colpita. Di nuovo.

Ma l’antibiotico, la tosse e il naso a peperone non sono stati vani, poiché mi hanno fatto venire l’idea per questo articolo.

Cosa guardare quando si sta male?

Direi che con il cambio di stagione è anche molto azzeccato, che dite?

Lo sappiamo tutti, quando si è raffreddati è assolutamente orribile, specialmente in questo periodo dell’anno, quando il sole splende, i prati fioriscono e gli uccellini cinguettano: vorremmo tanto uscire, lo vorremmo davvero tanto, ma abbiamo il mocciolone al naso e starnutiamo ogni tre secondi. E non vediamo l’ora che le giornate passino. Ma proprio quando si sta male, le giornate non passano mai. MAI.

Ma la vostra Black Widow, supereroina pecetta (termine che significa “persona che sta sempre demme*da”) è pronta per aiutarvi ad allietare le vostre giornate.

Quando si sta male, bisogna darsi al bingewatching selvaggio. Proprio come se non ci fosse un domani.

Certo, se avete la forza di studiare o di fare yoga buon per voi, ma so che nel profondo del cuore tutti desiderano passare solamente ore ed ore al calduccio nel letto insieme al televisore o al pc.

Il punto è che non è così semplice scegliere cosa guardare. Potrete pensare “quello che voglio io”, ma no! Eh no, non si può essere così sprovveduti (anche perché poi io l’articolo su cosa lo faccio? Mh? Ecco).

Vediamo, quindi, un po’ di regole per scegliere la giusta compagnia cinematrografica e alcuni consigli per godervela al meglio!

Prima di tutto, è importante dire che non è necessario guardare esclusivamente film, ma anche serie tv e anime.

Detto questo, passiamo ai consigli veri e propri. Conosci te stesso è la chiave di tutto: fate una media dei giorni in cui, solitamente, state male, pensate più o meno a che ora vi svegliate di solito e a che ora andate a dormire, e bon! Avrete una piccola tabella mentale del tempo che avrete a disposizione per bingewatchare (neologismo, neologismo).

Sarà sicuramente un sacco di tempo rispetto alle vostre solite giornate, e non possiamo sprecare nemmeno un singolo momento.

Se non siete esattamente nel mood per scegliere cosa guardare, il mio consiglio è sgranocchiare -metaforicamente- qualcosa come prima scelta: andate a pescare un film della vostra infanzia, magari, non troppo lungo, che non vi farà concentrare troppo e che vi allieterà sicuramente l’animo. Personalmente, un film Disney come Gli Aristogatti è perfetto, un mio cavallo di battaglia.

Ora dovreste essere allietati, e pronti per tuffarvi in qualcosa di un po’ più impegnativo. A questo punto, sconsiglio vivamente la visione di film o serie tv che conoscete a memoria, perché per quanto siano belli non vi terranno occupati così tanto: saprete esattamente in che momento succede quella determinata cosa, starete a cercare i dettagli più microscopici e il tempo più che passare potrebbe quasi fermarsi.

Vi consiglio dunque di guardare quei film o quelle serie che non avete mai avuto il tempo di vedere, oppure che avete visto una sola volta nella vita e di cui non ricordate assolutamente nulla.

Per quanto riguarda i film, buttatevi anche su maratone di saghe famose, come Il Signore degli Anelli, Lo Hobbit, Harry Potter, Nightmare ecc ecc, oppure su classici come Il Silenzio degli Innocenti, Il Miglio Verde e simili. Mi raccomando, non per forza film troppo leggeri ma neanche troppo pesanti: Il Settimo Sigillo ve lo sconsiglio, se volete sopravvivere all’influenza, per quanto sia effettivamente una pellicola meravigliosa. Altri film possibili? Io consiglio sempre Nymph()maniac.

Per quanto riguarda le serie, animate e non, il mio consiglio è quello di non guardare serie ancora in corso, o meglio, serie in corso con tantissime stagioni da recuperare. Quindi, se non avete mai visto Game of Thrones, forse non è il momento di iniziarla in questo momento. Certo, potrete avere molto tempo per recuperare, ma finirete comunque per essere indietro all’uscita della nuova stagione. Serie così è meglio recuperarle con calma, che fare un bingewatching incompleto. Certo, se invece di GoT vi manca solo l’ultima stagione, fate pure!

Tuffatevi quindi su Breaking Bad, Una Serie di Sfortunati Eventi (che ha solo due stagioni, una delle quali appena uscita), o ancor meglio su serie antologiche come American Horror Story.

Discorso simile vale per le serie animate, che siano giapponesi o non: evitate quelle in corso e, soprattutto se si tratta di quelle il cui numero di episodi totali potrebbe essere infinito. Il mio consiglio è puntare su serie come Death Note, Hellsing Ultimate (è una serie di OVA da un’ora l’uno, ma si può fare), Le Bizzarre Avventure di JoJo (serie semi-antologica) oppure il meraviglioso Avatar: The Last Airbender (sì, sono 60 episodi, ma passano in uno schiocco di dita.)

Ora che abbiamo diverse possibilità, è il momento di parlare di un’ulteriore discriminante per la scelta, ovvero la piattaforma.

Sappiamo tutti che guardare i film in streaming illegalmente sarebbe sbagliato, ma lo facciamo tutti. Ecco, se dovete farlo, assicuratevi che la connessione sia buona e il sito sia buono, perché nulla ammazza il mood come ore ed ore di attesa per far caricare il video o come millemila pop-up all’urlo di “FARE CLICK SU AGGIUNGI ESTENSIONE PER CHIUDERE QUESTA PAGINA”.

Vi consiglio quindi spassionatamente siti agili e veloci in queste situazioni, come Netflix, VVVVID, Crunchyroll ecc, anche se so che non tutti i titoli che vi ho suggerito sono presenti su questi siti.

Ricordate però che esistono i sempre belli DVD, anche a noleggio.

Mi raccomando! Durante questo bingewatching non dimenticate di curarvi, mentre siete presi dalle scene del film. Bevete tanta acqua, soffiate il vostro bel nasino e, soprattutto, ogni tanto fate delle pause per riposare la mente, perché stare comunque troppo tempo davanti ad uno schermo può farvi male.

Ebbene, queste piccole linee guida sono terminate. Cercate di non ammalarvi e, se dovesse capitare, leggete bene tutti questi consigli!

E se non avete voglia di guardare film o serie, potete sempre spulciare tutto il sito www.violetta.rocks!

Natasha Vagnarelli

BlackWidow

13 marzo 2018

Animali Fantastici e I Crimini di Grindelwald | TRAILER REACTION

Ciao! La mia reaction al primo trailer di “Animali Fantastici e i Crimini di Grindelwald” e qui sotto il trailer […]

16 ottobre 2018

Chi salverà la DC Comics? Aquaman o James Gunn?

Nella lotta eterna tra chi ha i supereroi con le mutandine più grandi, c’è certamente da dire che la DC […]

13 ottobre 2018

DA VEDERE AD HALLOWEEN: Film troppo imbarazzanti per fare paura

Inizia la road to Halloween: oggi e per i prossimi due sabati usciranno solo playlist di film riguardanti la notte del 31 ottobre (circa, […]

12 ottobre 2018

Adam Driver: Da Kylo Ren a Sancho Panza | Analisi di un Attore | #ARICINEMA

 Adam Driver e L’uomo che uccise Don Chisciotte. Si stanno già versando fiumi di parole, articoli, video in tutta la […]

11 ottobre 2018

Maniac – La recensione della nuova miniserie Netflix

Un’analisi su Maniac     Salve a tutti cinefili maniaci, benvenuti nell’angolo delle recensioni di Natasha! Ebbene sì, signore e […]