CINEMA

Golden Globes 2019: TUTTI I VINCITORI, soprattutto Gleen Close

Anche quest’anno una nuova edizione dei Golden Globes é passata, e una delle mie più grandi preoccupazioni era ritrovarmi con Lady Gaga premiata per la sua performance in “A star is born“, e di vedere Black Panther vincere come migliore film drammatico.

Ma per fortuna entrambe le cose non sono successe.

Sia ben chiaro sia Gaga che Black Panther mi hanno emozionato, ma veder premiata una cantante che raggiunge il suo apice nel film quando canta, e dare il premio come miglior film drammatico a Black Panther, quando hai il monologo d’apertura della serata con Sandra Oh e Andy Samberg più deprimente della storia, non mi sembra affatto giusto.

Sandra Oh andy Samberg

Detto questo, altra grande sorpresa della serata sono stati Bohemian Rhapsody premiato come miglior film drammatico e Amy Adams che di due nomination, una per la TV e una per il cinema, torna a casa a mani vuote…Ah no, ma quello succede sempre.

Tranquilla Amy, non sei il nuovo Leonardo DiCaprio, pure peggio…

Amy Adams triste

Ma adesso passiamo alla donna da me sopracitata nel titolo, la grandissima Gleen Close.

Come in ogni award season che si rispetti c’é sempre qualcuno che ti scalda il cuore con un suo discorso, che spesso negli ultimi anni ha riguardato la politica, o la mancanza di donne, di afroamericani e solo ultimamente di asiatici.

Ma quando ti ritrovi Gleen Close, un’attrice con quasi 45 anni di carriera alle spalle che rimane letteralmente a bocca aperta quando batte la favorita ma novizia Lady Gaga, capisci quanto a volte i pareri altrui rimangano solo pareri, come quelle odiose pubblicità che trovi in TV e che appena hai l’occasione cambi canale, e soprattutto comprendi che il bello di questo mestiere é non aspettarsi mai niente e di rimanere stupiti come se fosse sempre la prima volta.

E a colei, che nuovamente parla del sesso femminile, ma lo fa con assoluto sentimento e naturalezza, e che ci dice: “le donne vengono rilegate solo alla crescita dei figli” però, “anche noi abbiamo sogni da seguire e dobbiamo trovare qualcosa che ci realizzi come persone..“, beh signora Close il mio articolo é tutto dedicato a lei oggi.

A Gleen Close e a un #RickyGervais per la prossima edizione.

Qui sotto per la lista completa dei vincitori del Golden Globes 2019

 

MIGLIOR FILM DRAMMATICO

  • Black Panther
  • Blackkknsaman
  • Bohemian Rhapsody
  • Se la strada potesse parlare
  • A star is born

MIGLIORE ATTRICE DRAMMATICA

  • Lady Gaga- A star is born
  • Gleen Close- The wife
  • Melissa McCarthy- Copia originale
  • Rosamund Pike- A private war
  • Nicole kidman- Destroyer

MIGLIORE ATTORE DRAMMATICO

  • Bradley Cooper- A star is born
  • Rami Malek- Bohemian Rhapsody
  • Willem Dafoe- Van Gogh- An Eternity’s Gate
  • Lucas Hedges- Boy erased
  • John David Washington- Blackkknsman

MIGLIOR FILM COMMEDIA O MUSICAL

  • Il ritorno di Mary Poppins
  • Vice l’uomo nell’ombra
  • La favorita
  • Crazy Rich
  • Green Book

MIGLIOR ATTRICE IN UNA COMMEDIA O MUSICAL

  • Emily Blunt- Il ritorno di Mary Poppins
  • Olivia Coleman- La Favorita
  • Isla Fisher- Eight Grade
  • Charlize Theron- Tully
  • Costance Wu- Crazy Rich

MIGLIOR ATTORE IN UNA COMMEDIA O MUSICAL

  • Christian Bale- Vice l’uomo nell’ombra
  • Lin- Manuel Miranda- Il ritorno di Mary Poppins
  • Viggo Mortensen – Green Book
  • Robert Redford – The Old Man & the Gun
  • John C. Reilly – Stanlio e Ollio

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

  • Gli Incredibili 2
  • L’isola dei cani
  • Mirai
  • Ralph Spacca Internet
  • Spider-Man – Un nuovo universo

MIGLIOR FILM STRANIERO

  • Cafarnao
  • Girl
  • Cold War
  • Roma
  • Shoplifters

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

  • Amy Adams – Vice – L’uomo nell’ombra
  • Claire Foy – First Man – Il primo uomo
  • Regina King – Se la strada potesse parlare
  • Emma Stone – La favorita
  • Rachel Weisz – La favorita

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

  • Mahershala Ali – Green Book
  • Timothée Chalamet – Beautiful Boy
  • Adam Driver – BlackKklansman
  • Richard E. Grant – Copia originale
  • Sam Rockwell – Vice – L’uomo nell’ombra

MIGLIOR REGISTA

  • Bradley Cooper – A star is born
  • Alfonso Curaron – Roma
  • Peter Farrelly – Green Book
  • Spike Lee – BlackKklansman
  • Adam McKay – Vice – L’uomo nell’ombra

MIGLIOR SCENEGGIATURA

  • Roma – Alfonso Cuaron
  • La favorita – Deborah Davis e Tony McNamara
  • Se la strada potesse parlare – Barry Jenkins
  • Vice –  l’uomo nell’ombra – Adam McKay
  • Green Book – Peter Farrelly, Nick Vallelonga, Brian Currie

MIGLIOR COLONNA SONORA

  • A Quiet Place – Un posto tranquillo – Marco Beltrami
  • L’isola dei cani – Alexandre Desplat
  • Black Panther – Ludwig Göransson
  • First Man – Il primo uomo – Justin Hurwitz
  • Il ritorno di Mary Poppins – Marc Shaiman

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

  • All the Stars – Black Panther
  • Girl in the Movies – Dumplin’
  • Requiem for a Private War – A Private War
  • Revelation – Boy Erased – Vite cancellate
  • Shallow – A star is born

 

MIGLIOR SERIE TV DRAMMATICA

  • The Americans
  • Bodyguard
  • Homecoming
  • Killing Eve
  • Pose

MIGLIOR ATTRICE SERIE TV DRAMMATICA

  • Caitriona Balfe – Outlander
  • Elisabeth Moss – The Handmaid’s Tale
  • Sandra Oh – Killing Eve
  • Julia Roberts – Homecoming
  • Keri Russell – The Americans

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE DRAMMATICA

  • Jason Bateman – Ozark
  • Stephan James – Homecoming
  • Richard Madden – Bodyguard
  • Billy Porter – Pose
  • Matthew Rhys – The Americans

MIGLIOR SERIE TV COMMEDIA O MUSICAL

  • Barry
  • The Good Place
  • Kidding
  • The Kominsky Method
  • The Marvelous Mrs Maisel

MIGLIOR ATTRICE IN UNA SERIE TV COMMEDIA O MUSICALE

  • Kristen Bell – The Good Place
  • Candice Bergen – Murphy Brown
  • Alison Brie – Glow
  • Rachel Brosnahan – The Marvelous Mrs. Maisel
  • Debra Missing – Will & Grace

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE TV COMMEDIA O MUSICALE

  • Sacha Baron Cohen – Who is America
  • Jim Carrey – Kidding
  • Michael Douglas – The Kominsky Method
  • Donald Glover – Atalanta
  • Bill Hader – Barry

MIGLIOR MINI SERIE TV O FILM PER LA TELEVISIONE

  • The Alienist
  • The Assassination of Gianni Versace – American Crime Story
  • Escape at Dannemora
  • Sharp Objects
  • A very English Scandal

MIGLIOR ATTRICE IN UNA MINI SERIE TV O FILM PER LA TELEVISIONE

  • Amy Adams – Sharp Objects
  • Patricia Arquette – Escape at Dannemora
  • Connie Britton – Dirty John
  • Laura Dern – The Tale
  • Regina King – Seven Seconds

MIGLIOR ATTORE IN UNA MINI SERIE TV O FILM PER LA TELEVISIONE

  • Antonio Banderas – Genius: Picasso
  • Daniel Bruhl – The Alienist
  • Darren Criss – The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
  • Benedict Cumberbatch – Patrick Melrose
  • Hugh Grant – A Very English Scandal

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE TV O FILM PER LA TELEVISIONE

  • Alex Borstein – The Marvelous Mrs. Maisel
  • Patricia Clarkson – Sharp Objects
  • Penelope Cruz – The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
  • Thandie Newton – Westworld
  • Yvonne Strahovski – The Handmaid’s Tale

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE TV O FILM PER LA TELEVISIONE

  • Alan Arkin – The Kominsky Method
  • Kieran Culkin – Succession
  • Edgar Ramirez – The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
  • Ben Wishaw – A very english scandal
  • Henry Winkler – Barry

 

 Alla prossima
Ilaria Ricci

 

latest news