20 maggio 2018

Deadpool 2 – La seconda volta non si scorda mai (Pt. 1)

Dopo l’amara conclusione che Infinity War ci ha sbattuto in faccia, Deadpool 2 è un po’ la battuta volgare che il tuo migliore amico ti riserva quando la tua ragazza ti lascia: offensiva ma che ti fa stare meglio con una grassa risata. Ma occhio a non sottovalutare il sequel di una delle pellicole più viste del 2016, perché di certo non appena usciti dalla sala penserete tutto fuorché la parola “banalità”. Dall’incipit, al villain e alle scene finali, nulla è quello che avevamo previsto guardando i trailer.

Deadpool: “EHI! Occhio con gli spoiler, scribacchino. La gente deve sganciare ancora un sacco di grana al botteghino e voglio che ci arrivi più vergine di un laureato in matematica”.

Procedete tranquilli, quest’articolo è PRIVO DI SPOILER.

 

Quando la parodia supera gli originali

Fino a qualche anno fa, un qualunque non-lettore-di-fumetti poteva conoscere il personaggio di Deadpool solo come uno dei protagonisti più divertenti dei gameplay di Pewdiepie o leggendo a caso qualche vignetta tratta dai fumetti e condivisa poi su Facebook. Conoscere Deadpool con tutte le sue qualità (la sua capacità di rompere la quarta parete, il linguaggio scurrile, la demenzialità) era elitario, esclusivo per chi di albi a fumetti ne capiva. Molto, molto male.

Deadpool
Deadpool
Fonte: MyMovies

 

L’impatto mediatico di un personaggio come Deadpool è un fenomeno inarrestabile, incontenibile in poche pagine stampate. È una parodia che supera e attrae più di certi suoi colleghi in calzamaglia e mantello. I cosplayer alle prime armi sono proprio i primi a scegliere Deadpool come personaggio da portare in fiera, perché è folle, scorretto e giustifica comportamenti imbarazzanti durante tutta la giornata.

Deadpool: “Tranne il sesso non consensuale, quello è reato. E non scherzo, poi le autorità se la prendono con me, la gente fa post indignati su Facebook e le mamme mi considerano una brutta compagnia da frequentare”.

 

Deadpool 2 – Grande impatto ma qualche mancanza

Deadpool: “Whoa, frena coso. Che significa questo titolo? Non cercare di passare per radical chic del ca**o provando a sputare critiche sul mio film. Ha gli effetti speciali strafichi, le tette al posto giusto e Michael Fassbender non fa parte del cast, mi sembrano tutti ingredienti per un film da urlo!

E come dargli torto. Il film fa pure di più. Numerose sono le scene di spessore emotivo e riusciamo in alcuni momenti anche ad entrare nel subconscio di Wade Wilson, coinvolti in realtà oniriche e condotti dalla voce fuori campo del protagonista.

Domino, Deadpool, Cable
Domino, Deadpool, Cable
Fonte: Den of Geek

 

La comicità poi, non ci lascia un attimo di tregua. È diversa dal tipo di personaggio con cui abbiamo a che fare, ma non delude mai.
Ma ci sono dei ma. È un peccato la scarsa caratterizzazione di Calbe (Josh Brolin), quello che vediamo forse non è sufficiente per arricchire la sottotrama del coprotagonista. Per non parlare di Domino (Zazie Beetz), che da spalla ed elemento chiave delle X-force diventa abbastanza marginale e si presta solo a qualche siparietto comico. Ultima pecca la poco chiara timeline a fine film, che con le scene finali gioca forse un po’ troppo.

Deadpool: “Scusami tanto, Signor trovo-il-pelo-nell-uovo, la prossima volta inizierò a battere le strade per accumulare soldi e permettermi Christopher Nolan alla regia”.

Deadpool & Cable
Deadpool & Cable
Fonte: GeekTyrant

 

Ma possiamo perdonare tutto, Deadpool 2 non si è mai profilato come un film impeccabile o dal ricco significato morale, riesce a stupire sin dalle prime scene e smentisce lo schema “più classico” impostato dagli stessi trailer che lo hanno preceduto. Chissà ora cosa ha in mente l’eroe più politically incorrect e quali saranno i piani futuri? Vedremo mai Deadpool 3?

Deadpool: “Sono una fot***a principessa Disney ora, se non dovessero farmi continuare la saga perlomeno mi sfrutteranno in un remake animato su Disney Channel. Patteggerò per un hentai con un sacco di tentacoli

 

Non perdetevi l’articolo della mia collega Ilaria @PepperPotts che arriverà come sempre puntuale lunedì. Per questa domenica è tutto!

 

Gaetano Sinatra

@PeterParker

13 marzo 2018

Animali Fantastici e I Crimini di Grindelwald | TRAILER REACTION

Ciao! La mia reaction al primo trailer di “Animali Fantastici e i Crimini di Grindelwald” e qui sotto il trailer […]

10 dicembre 2018

Come starà Emma Stone nella pelliccia di Crudelia De Mon?

Con l’inverno alle porte, anche per Emma Stone é arrivato il momento di indossare la pelliccia, e che pelliccia direi, […]

8 dicembre 2018

NOMINATION GOLDEN GLOBE 2019: meh…

La stagione dei premi cinematografici è stata riaperta. Ci siamo fatti scappare i National Board of Review, non commetteremo lo […]

7 dicembre 2018

Il Trailer di Avengers: Endgame ha risposto già a molte domande

Manteniamo tutti la calma! L’attesissimo Trailer di Avengers: Endgame, che i rumors ci avevano promesso settimane fa, è online da […]

6 dicembre 2018

BOHEMIAN RHAPSODY | Differenze tra film e realtà

BOHEMIAN RHAPSODY | Differenze tra film e realtà Salve, buongiorno e benvenuti io sono Violetta e oggi parliamo delle differenze […]