19 marzo 2018

Cosa hanno in comune Lara Croft e Maria Maddalena?

Questa intro è troppo difficile ragazzi: non ce la faccio.

Non fanno altro che venirmi in mente battutine del tipo: Rooney Mara, che fa la parte di Maddalena, ha al suo fianco quel gran bel Cristo di Joaquin Phoenix che interpreta Gesù.

E se penso ad Alicia Vikander, che invece indossa i panni di Lara Croft, non fa altro che venirmi in mente Brie Larson, dato che per me sono quasi la stessa persona.

Poi ho dovuto togliere dal vocabolario le parole corona, corona di spine, Aia!, martello, chiodi, Thor, passione e Mel Gibson.

Mi sento veramente messa in croce ragazzi… Ma d’altronde l’ho scelto io di cosa parlare.

Quindi, senza girarci ancora troppo intorno e senza mezzi termini, ecco che dopo uno studio approfondito alla Bocconi di casa mia, incredibile ma vero, ho trovato alcuni punti in comune tra le due donne che lo scorso weekend hanno regnato al cinema.

IN PRECEDENZA SONO STATE INTERPRETATE DA DUE GNOCCHE

Gnocchi
Gnocchi
Fonte:Facile.Cooking

 

Non per togliere nulla a Rooney e a Brie… Cioè Alicia, ma insomma quando la parte che stai interpretando, prima di te è stata portata sul grande schermo anche da Monica Bellucci (Maria Maddalena) e da Angelina Jolie, (che te lo dico a fare) diciamo che è più che normale se per l’ansia, iniziassero a sudarti anche le parti intime.

Poi certo, se inizi a pensare che una sembra quasi una statua di marmo e che la bellezza è solo momentanea, come anche quest’articolo, beh, tutto passa prima o poi.

(No, non posso dire nulla di brutto su Angelina.)

Perciò, anche se magari i film possono non piacere, queste due giovani e interessanti ragazze potranno farci cambiare idea, chissà.

Oppure ci faranno venire voglia di andare direttamente dal chirurgo plastico.

 

TOMBE.

Lara Croft, conosciuta anche come Tomb Raider, si sa, ama trovare tesori nascosti del passato, metterli sul comodino e accarezzarli come Paris Hilton accarezzerebbe il Chihuahua.

Poi c’è lei, Maria, che è arrivata a piedi fino alla tomba di cristo ma non ce l’ha trovato.

Che trauma.

LE TRE MARIE E LE TRE LARA

Quando dico tre Marie, non confondiamole con le tre Caravelle di Colombo, perché quelle erano: la Nina, la Pinta e la Santa Maria.

E Sante e Marie a questo mondo sono un gran bell’ossimoro.

Avete mai sentito quella storiella che racconta che Maria Maddalena sarebbe stata una prostituta?

Nein, nein, nein.

E’ stata confusa con un’altra Maria che lavava i piedi di Cristo (alla Rai una volta ti licenziavano per molto meno), ed è stata scambiata a sua volta ancora con un’altra Maria, la sorella di Lazzaro, quello che non camminava, ma dopo una scrocchiatella alle ginocchia ha ripreso a muoversi.

(Ecco da dove Beautiful ha preso tutte le parentele).

Bene Maria Maddalena c’è finita di mezzo non so come, quindi se cercavate Pretty Woman dentro la bibbia non era lei.

Anche Lara col tempo è stata sfornata in diverse maniere:

C’è infatti il pacchetto Croft originale che vede una giovane Lara popputa, figlia di un archeologo, e che crescendo fa a botte con un vero e proprio Bigfoot in Nord America.

(Che non era Silvester Stallone prima di trasformarsi in Rocky Balboa).

Poi c’è l’evoluzione della prima Lara, sempre popputa, ma che dopo essere rimasta coinvolta in un incidente aereo all’età di appena nove anni, ed essersi fusionata con Tarzan, attraversa da sola i luoghi dell’Himalaya riuscendosi a salvare.

L’ultima Lara invece, creata nel 2013 è meno popputa e a detta di chi ha scritto la trama del gioco: “si è voluto lasciare spazio più al suo essere che alle sue forme.”

Meglio dentro che fuori dico io.

RIVOLUZIONARIE SENZA GUERRA

Peace and love
Peace and love
Fonte: Stock Photos

 

Lara e Maria, sono due donne indipendenti, che sanno cosa è meglio per le loro vite.

Lara Croft non ha nulla a cui invidiare al più anzianotto Indiana Jones, e armata di coltello e di coraggio sfida e prende a pugni squali, e vive l’avventura come un leone regna sulla foresta.

Maria Maddalena invece, decide di inseguire le orme di un uomo, in questo caso di Gesù, per il grande amore e la fiducia che prova nei suoi confronti.

Perchè, non solo non avere Instagram nel 2018 è un atto rivoluzionario, ma anche seguire l’amore può esserlo, sempre e comunque.

E anche per oggi questo breve e forse intenso articolo è concluso.

Spero di avervi offuscato la mente ancor di più e di avervi intrattenuto.

E voi femminucce, e perché no, anche maschietti che avete letto: vi sentite più Maria Maddalena o Lara Croft?

Per me è la cipolla.

Alla prossima, dalla vostra Ilaria ormai tramutata in @Lara @ Maria @PepperPotts

 

PS: Perdonatemi.

  • Filippo Fogazzi

    Non ho capito molto, però penso che andrò a vedere Lara Croft, perché ho voglia di un film d’azionee d’avventura… Spero sia un bel film, dato che mi ispira un sacco e ho voglia di vedere Alicia in azione😍. Ho già visto gli altri di Lara Croft ma non ricordo molto…😅

  • Claudia Ricci

    Lara Croft tutta la vita!!!pero’ non posso pensarla in altre attrici come in Angelina..A mio parere era perfetta per quel ruolo..Anche nel gioco della play Tomb raider e’ popputa ma credo che anche per il gioco si siano ispirati a quella grandissima gnocca della Jolie!senza nulla togliere alle altre ed a Maria Maddalena che ci riporta coi piedi per terra…brava pepper poots e posso rivolgere a te la tua stessa domanda?

13 marzo 2018

Animali Fantastici e I Crimini di Grindelwald | TRAILER REACTION

Ciao! La mia reaction al primo trailer di “Animali Fantastici e i Crimini di Grindelwald” e qui sotto il trailer […]

16 ottobre 2018

Chi salverà la DC Comics? Aquaman o James Gunn?

Nella lotta eterna tra chi ha i supereroi con le mutandine più grandi, c’è certamente da dire che la DC […]

13 ottobre 2018

DA VEDERE AD HALLOWEEN: Film troppo imbarazzanti per fare paura

Inizia la road to Halloween: oggi e per i prossimi due sabati usciranno solo playlist di film riguardanti la notte del 31 ottobre (circa, […]

12 ottobre 2018

Adam Driver: Da Kylo Ren a Sancho Panza | Analisi di un Attore | #ARICINEMA

 Adam Driver e L’uomo che uccise Don Chisciotte. Si stanno già versando fiumi di parole, articoli, video in tutta la […]

11 ottobre 2018

Maniac – La recensione della nuova miniserie Netflix

Un’analisi su Maniac     Salve a tutti cinefili maniaci, benvenuti nell’angolo delle recensioni di Natasha! Ebbene sì, signore e […]