24 dicembre 2017

Kevin è morto? Che fine hanno fatto i prodigi di Natale

Macaulay Culkin, ieri e oggi

Una delle cose più belle delle vacanze natalizie, oltre l’avere una scusa per ingrassare senza ritegno alcuno, è fare indigestione di film. I pomeriggi e le serate passate a smaltire la sbornia da carboidrati sappiamo già che le passeremo davanti uno schermo. È ormai tradizione infatti lamentarsi del fatto che in TV passino sempre gli stessi film ma, dopo un finto sospiro di disappunto, resteremo imbambolati davanti le storie che ci hanno incantato da piccoli. Il mio collega @BruceBanner ne sa qualcosa e vi ha già raccontato quali film non dovreste perdere.

Ma chissà quante volte vi è capitato di chiedervi coi parenti, dopo il cenone, che fine hanno fatto certi protagonisti di classici natalizi.

 

Macaulay Culkin – Kevin McCallister (Mamma, ho perso l’aereo)

“È morto di overdose, il successo gli ha dato alla testa”. Questa una delle frasi più pronunciate dalle vostre zie mentre ri-guardate Mamma, ho perso l’aereo, lo so per certo. La verità? No, Kevin, ovvero Macaulay Culkin è vivo e vegeto, ed ha attualmente 37 anni.

Lasciamo che questa notizia vi pervada. Kevin ha quasi 40 anni.

Macaulay Culkin, ieri e oggi
Macaulay Culkin, prima e dopo

 

Macaulay, dopo aver conquistato i cuori del pubblico con i suoi ruoli in Mamma, ho perso l’aereo o Richie Rich – Il più ricco del mondo, ha effettivamente “deviato” il suo percorso da bravo bambino prodigio.

Dopo aver difeso in tribunale e in TV Michael Jackson, accusato di pedofilia, ha vissuto una cattiva gestione dei suoi guadagni da bambino più pagato al mondo per colpa del padre ed ha testimoniato la successiva separazione dei genitori. Una breve ripresa si ha nel 2003, con i film Party Monster e Saved!, ma la discesa alla gogna pubblica per uso di droghe prosegue fino a qualche anno fa, all’attuale risalita e “purificazione” della sua immagine. Attualmente fa parte della band The Pizza Underground e lo possiamo pure trovare in uno scatto su Instagram con la “figlioccia” Paris Jackson, una delle figlie del già citato Michael.

🐰

A post shared by Paris-Michael K. Jackalope (@parisjackson) on

La sua vita amorosa non è passata inosservata alla stampa americana che ha visto nascere e morire il matrimonio di Macaulay alla tenera età di 18 anni con l’attrice Rachel Miner. Dopodichè l’attore ha frequentato addirittura per nove anni (2002-2011) nientepopodimeno che Mila Kunis (chiamalo scemo) e alcuni freschi scatti lo vedono mano nella mano con Brenda Song, ovvero London Tipton in Zack e Cody al Grand Hotel.

Mara Wilson –  Susan Walker (Miracolo nella 34ª  strada)

Mara Wilson è un’altra attrice chiave per i film degli anni ’90. Non solo è la piccola Susan in Miracolo nella 34ª strada, ma ha vestito i panni anche di Natalie Hillard, ovvero la figlia minore di Robin Williams in Mrs. Doubtfire e l’iconica Matilda in Matilda 6 mitica. A soli 12 anni Mara decide però di ritirarsi dalla scena per potersi godere la sua adolescenza.

Mara Wilson, ieri e oggi
Mara Wilson, prima e dopo

 

Dopo la tragica perdita della madre durante le riprese di “Matilda 6 mitica” e il poco successo dei suoi successivi film, Mara realizza che diventare una celebrità non è quello che vuole. Ora, a 30 anni, la sua attività continua sui palcoscenici, con la scrittura del libro “Where Am I Now?”, dove racconta la sua esperienza da giovanissima attrice e la “fama accidentale”, e online si batte attraverso i social per argomenti delicati come la sessualizzazione di giovani “bambini prodigi” come lei, spezzando una lancia a favore di attrici come Millie Bobby Brown (Eleven in  “Stranger Things”) e la protezione della loro infazia.

L’attrice ha confermato nel 2016 su Twitter la sua vicinanza alla comunità LGBT, dichiarandosi eterosessuale ma con forti componenti omosessuali.

 

Taylor Momsen – Cindy Chi Lou (Il Grinch)

Chi non ha visto “Il Ginch” possibilmente o non è ancora nato o mente.

Il film che nel 2000 ha conquistato tutti per le atmosfere, le musiche e la recitazione del cast ha soprattutto fatto innamorare intere generazioni per il tenero rapporto tra Jim Carrey, nel ruolo del sempreverde Grinch, e la piccola Cindy Lou, interpretata dalla ormai 24enne Taylor Momsen.

Taylor Momsen, ieri e oggi
Taylor Momsen, prima e dopo

 

La biondissima Taylor oltre ad essere famosa per il ruolo di Cindy Lou è anche andata molto vicino ad interpretare Hannah Montana, è stata modella per la rivista Teen Vogue ed è successivamente diventata una dei personaggi principali delle prime stagioni di Gossip Girl, impersonando il ruolo di Jenny Humphrey.

Taylor ha detto ciao al mondo dello showbiz ed è ora la cantante e leader del gruppo rock The Pretty Reckless. Scordatevi il candore della piccola bambina indifesa perché Taylor sul palco e nei video ufficiali della band è tutto tranne che innocente e candida.

L’attrice/cantante ha avuto numerosi filrt giovanili, ma è attualmente single. Rockettari di tutto il mondo fatevi avanti ma occhio alle borchie.

 

La lista dei piccoli bambini prodigi è ancora lunga e chissà ancora quanti salveranno il natale, ma nell’attesa di scoprire se Babbo Natale li ha aggiunti nella lista dei cattivi vi auguro buone vacanze e soprattutto buone maratone di film Disney.

 

Gaetano Sinatra

@PeterParker

  • Roberto Lunelio

    L’articolo è la bomba di natale che sospettavo già da quando hai lanciato l’argomento sul gruppo! :3

13 marzo 2018

Animali Fantastici e I Crimini di Grindelwald | TRAILER REACTION

Ciao! La mia reaction al primo trailer di “Animali Fantastici e i Crimini di Grindelwald” e qui sotto il trailer […]

15 dicembre 2017

#NonèNatalesenza: TOP 10 FILM NATALIZI

TOP 10 FILM NATALIZI che hanno accompagnato tutti i miei Natali! 🙂 Li avete riconosciuti? Qual è la vosta personale […]

3 dicembre 2017
Johnny Depp nei panni di Grindelwald

Perché alla gente non piace Johnny Depp come Grindelwald?

La lista di personaggi che ha interpretato Johnny Depp e che sono entrati nei cuori di miliardi di persone è […]

26 novembre 2017
Jim Carrey

Jim Carrey, da mito a zero?

Se vi chiedo di pensare a uno degli artisti più versatili e folli, a un attore che vi fa generosamente […]