6 dicembre 2018

BOHEMIAN RHAPSODY | Differenze tra film e realtà

BOHEMIAN RHAPSODY | Differenze tra film e realtà

Salve, buongiorno e benvenuti io sono Violetta e oggi parliamo delle differenze tra il film di Bohemian Rhapsody e i fatti realmente accaduti. (Qui trovate anche la mia recensione del film)

La pellicola, che racconta e celebra la vita e la carriera di Freddie Mercury e dei Queen, sta ottenendo ottimi risultati ai botteghini e molte critiche positive, soprattutto per Rami Malek l’interprete di Freddie.

Ma non sono mancate anche le critiche, specialmente dai super fan dei Queen riguardo a delle incongruenze tra finzione e realtà. Personalmente mi ritengo una fan dei Queen, ma non al punto da conoscere a mena dito la biografia di ogni membro del gruppo o i fatti privati che li riguardano, perciò ho fatto una ricerca in rete e per i curiosi ho raccolto le principali differenze tra film e realtà che vi vado ad elencare.

LOVE STORIES

Freddie e Mary Austin non erano veramente una coppia fissa, ma Mary è stata precedentemente la ragazza del chitarrista Brian May e Freddie gli ha anche chiesto il permesso di poterla frequentare.

— — —

L’incontro invece tra Tim Hutton, grande amore di Freddie e Freddie, non avvenne come nel film. Tim non era un cameriere ma un parrucchiere e si conobbero in un night.

— — —

LA MUSICA

Il Brano Seven Seas of Rhye, faceva parte del secondo album dei Queen e non del primo come viene fatto intendere nel film.

— — —

Fat Bottom Girls, celeberrima canzone scritta da Brian May è comparsa prematuramente nel film rispetto a quando è realmente uscita.

— — —

La registrazione di We Will Rock You è invece stata posticipata di qualche anno, dal 1977 al 1980, quando Freddie aveva già i baffoni.

— — —

FATTI e MISFATTI

John Reid, il manager della EMI Records non scoprì i Queen portandoli alla ribalta, ma li prese quando erano già famosi.

— — —

In realtà i Queen non si sono mai realmente divisi in modo così netto, nonostante i litigi e le differenze caratteriali, quindi tecnicamente non c’è stata una vera e propria reunion al Live Aid come suggerisce il film. Freddie ha avuto una breve carriera da solista, questo è vero, ma non si separò in modo così forte dal resto del gruppo.

— — —

Anche il manager John Reid non fu mandato via per il motivo raccontato dal film e in ogni caso fu licenziato alcuni anni prima rispetto a quanto vediamo.

— — —

Nel vediamo Freddie rivelare di avere l’aids durante le prove del Live Aid, era il 1985, ma in realtà Freddie scoprì di aver contratto la malattia solo due anni dopo ovvero nel 1987.

— — —

 

Queste erano le principali differenze che ho trovato, se ci sono degli accanitissimi fan dei Queen tra voi che ne hanno scovate altre, prego lasciatecele nei commenti che siamo interessati a scoprirle anche noi.

Inoltre mi sento di dirvi la mia a riguardo. Capisco la critica ma non la ritengo valida per bocciare il film in quanto non è un documentario, non è stato presentato come tale ed è invece infatti un glorioso omaggio che è una cosa ben diversa. È l’esaltazione del personaggio e della carriera. Non è una serie tv documentario ma un film che deve avere inizio e fine e che deve racchiudere a grandi linee tutto per mostrare chi è stato il personaggio di Freddie Mercury agli occhi di un pubblico auspicabilmente vastissimo, è chiaro che alcuni passaggi e alcune dinamiche siano state semplificate, accorpate o adattate per arricchire la storia di significato perchè stiamo parlando di una storia, quella di Freddie Mercury, che è durata 45 anni di vita e vent’anni di carriera musicale da racchiudere in due ore. È normale che sia romanzato, come la maggior parte delle biopic nell’ottica del film e non del film documentario.

Fatemi sapere la vostra e se avete visto il film.

Vi abbraccio

Alla prossima

V.

13 marzo 2018

Animali Fantastici e I Crimini di Grindelwald | TRAILER REACTION

Ciao! La mia reaction al primo trailer di “Animali Fantastici e i Crimini di Grindelwald” e qui sotto il trailer […]

6 dicembre 2018

Bohemian Rhapsody | Recensione

BOHEMIAN RHAPSODY Salve buongiorno e benvenuti , io sono Violetta e oggi voglio parlarvi del film che celebra il mito dei Queen, […]

4 dicembre 2018

Yorgos Lanthimos – il genio dietro The lobster e La favorita

Yorgos Lanthimos é come un bicchiere d’amaro dopo cena: non piace a tutti, spesso può dar noia anche solo l’odore, […]

27 novembre 2018

Da Dumbo al Re Leone: Quando i traumi ritornano

Se vi siete mai chiesti come nascano i serial killer, la risposta avreste potuto trovarla da Dumbo al Re Leone, […]

23 novembre 2018
Adrian Rednic, La Caduta dello Zentir, I Rinnegati di Arest, Intervista Caleel

Intervista a Caleel: Da “La Caduta dello Zentir” a “I Crimini di Grindelwald”

  È passato già un anno dai nostri piccoli primi passi. Eppure eccoci ancora qui a sperimentare nuove idee, una […]