8 dicembre 2017

ASSASSINIO SULL’ORIENT EXPRESS (NO SPOILER)

Vi presento la recensione del successo al botteghino: ASSASSINIO SULL’ORIENT EXPRESS.

Il cult giallo di Agatha Christie aveva riscontrato successo sul grande schermo grazie al celebre film del 1974.

Questo “reboot” del 2017 offre tantissimi spunti di riflessione sulle analogie e divergenze dal suo predecessore: in particolare ho analizzato il lavoro del regista Branagh, nonchè protagonista della pellicola nei panni del detective Hercule Poirot, e le sue decisioni per quanto riguarda il cast scelto, la fotografia e gli ambienti.

Vi lascio qui sotto il link per il trailer ufficiale in Italiano:

Noi ci rivediamo il prossimo venerdì! Un saluto da Simone PiGreco, a.k.a. Bruce Banner!

✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮✮

I MIEI SOCIAL:

FACEBOOK: https://www.facebook.com/SimonePiGreco92/

CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/SimonePiGreco92

  • Giovanni Catalani

    voglio andarlo a vedere

  • Maddalena Valdinoci

    Sono andata a vederlo ieri sera con mio fratello…nonostante il mio preferito rimanga il film originale del 1974, ho apprezzato molto il focus più introspettivo sul personaggio di Poirot. Sono d’accordo sul fatto che avrebbero potuto rendere meglio l’atmosfera soffocante e tesa del treno bloccato nella neve…e magari andare ad analizzare meglio anche i passeggeri.

  • Andrea Chiara

    L’ho visto ieri e l’ho adorato.
    Il personaggio di Poirot della Christie era di certo meno introspettivo, ma io adoro quando c’è l’introspettività e l’ho amato dal profondo.
    Essendo, inoltre, un personaggio che appartiene a una generazione più “vecchia”, è Poirot stesso a far parte della schiera di eroi del bene, se Branagh lo avesse reso più controverso secondo me l’avrebbe snaturato troppo.
    Ciò che per me torna poco è la lentezza dell’inizio e poi quella velocità sul finale che, però di nuovo, fa parte anche dei libri della Christie, che ti sbatte in faccia chi è (o sono, dipende dalla storia) colpevole senza che tu te lo aspetti e tu lanci il libro per la rabbia perché “vai al diavolo!” (è capitato davvero…).
    Anche io ho notato la mancanza di analisi dei personaggi, ma in 100 minuti 12 personaggi li analizzi male. Nonostante quest’analisi superficiale, comunque, la fine mi ha fatta piangere.
    Ecco, una cosa che avrei sottolineato è la bravura del compositore, questo film ha una colonna sonora pazzesca.
    Branagh è bravo… e non gli posso dire molto altro. Anche le riprese sono fatte bene, tutti i personaggi visti attraverso il vetro, con le figure che si sdoppiano o triplicano… che gli vuoi dire?
    Certo, è pure furbo. Quelle ultime battute lasciano aperta la possibilità dell’inizio di una saga, che io, ovviamente, seguirei con passione, però sapendo molto bene come finisce la storia di Poirot un po’ sto col magone perché io mi affeziono spesso ai personaggi (come in questo caso mi sono rivista tanto nel disorientamento di chi capisce che bene e male non sono in equilibrio perfetto come una cravatta).
    Comunque, bella recensione <3

  • ProfZ

    Ormai anche se rifacessero “Nodo alla gola” di Hitchcock ci metterebbero, non so ancora come, delle riprese a volo d’uccello realizzate con la CGA. Comunque il film a me non è dispiaciuto (ma non fatemi una colpa se preferisco il classico del ’74, ragioni d’età) ed è piaciuto molto a mia moglie e anche a mio figlio 15enne, e per questo ringrazio KB: l’idea che si diverta a vedere gialli classici anziché solo fantaspazzatura mi ringalluzzisce.

13 marzo 2018

Animali Fantastici e I Crimini di Grindelwald | TRAILER REACTION

Ciao! La mia reaction al primo trailer di “Animali Fantastici e i Crimini di Grindelwald” e qui sotto il trailer […]

13 agosto 2018

Gal Gadot non solo Wonder Woman! Nuovi progetti per lei

L’abbiamo vista bellissima e potente, nei panni dell’eroina più a stelle strisce di tutti, ma è arrivato il momento, per […]

11 agosto 2018

AMERICAN HORROR STORY APOCALYPSE: torna Jessica Lange

Manca poco alla premiere (12 settembre) di American Horror Story: Apocalypse, amatissima serie antologica horror di Ryan Murphy, e tutto […]

5 agosto 2018

Netflix sbaglia di nuovo con Extinction

In quello che si prospetta un agosto davvero produttivo per Netflix, anticamera di un sempre più atteso settembre (arriva Maniac […]

1 agosto 2018
ocean's 8 - Il Potere del Marketing Girl Power | #MercoledìCinema

Ocean’s 8 – Il Potere del Marketing Girl Power | #MercoledìCinema

Ocean’s 8 e il Potere del Marketing Girl Power. Strategia di vendita tutta al femminile o rivalsa delle donne? Ce […]